Dow Corning Cookie Policy

We use cookies to enhance your experience with Dow Corning. Learn how cookies are used on this website and view our privacy statement.

By continuing to browse this site, you agree and consent for cookies to be used.

Continue
Silicones from Dow Corning
Log In | Profile/Preferences | Customer Support | Contact Us      Global (English). Change
Search
Go
Products             Technical Library             Premier Services             About Dow Corning             Careers

About Dow Corning

Prepared for REACh
Marzo 2011

Domande frequenti di Dow Corning su REACh

  Domande generali su REACh   Registrazione preventiva   Sostanze chimiche contenute nei prodotti (comprese le sostanze SVHC estremamente problematiche)   Registrazione   Importazione da parte dei clienti

Domande generali su REACh

D: Quale strategia intende adottare Dow Corning relativamente a REACh?

R: Dow Corning condivide gli obiettivi di REACh, finalizzati a garantire una migliore tutela dell'ambiente e della salute delle persone. REACh è un insieme di regolamenti complessi destinati ad avere un forte impatto sulle catene di approvvigionamento dei produttori. In qualità di fornitore di sostanze chimiche, Dow Corning intraprenderà tutte le misure necessarie per limitare al minimo l'impatto di REACh sulle attività dei propri clienti nonché per cogliere tutte le opportunità possibili offerte dal nuovo regolamento. In qualità di azienda impegnata da sempre a garantire la sicurezza dei propri prodotti, Dow Corning ritiene che REACh contribuirà a rendere ancora più efficaci i propri programmi interni. Ulteriori informazioni sono riportate nella dichiarazione sulla posizione di Dow Corning disponibile all'indirizzo: http://www.dowcorning.com/content/publishedlit/REACh_Position_Statement_Italian_September12.pdf

D: Quali iniziative ha intrapreso Dow Corning per garantire la conformità con REACh?

R: Dow Corning ha iniziato da tempo a prepararsi per REACh. Nel 2006 ha formato un team multifunzionale dedicato e ha già provveduto ad esaminare sistematicamente tutte le sue linee di prodotti. Abbiamo già preventivamente registrato le sostanze per le quali abbiamo la responsabilità e l'obbligo di registrazione, comprese molte delle sostanze contenute nelle materie prime acquistate da fornitori di paesi fuori dall'Unione Europea e I prodotti Dow Corning fabbricati in paesi non europei; inoltre ci stiamo preparando alla registrazione partecipando attivamente a molti forum per lo scambio di informazioni sulle sostanze (SIEF).

D: Quali sono le scadenze per l'implementazione?

R: Sono previste varie fasi di implementazione. Il programma delle scadenze per REACh è stato pubblicato nella sezione Dow Corning REACH Resource Center.

D: L'introduzione di REACh comporterà delle variazioni a livello di contratti di fornitura?

R: REACh è un requisito normativo valido in tutti i paesi dell'Unione Europea (UE). Quindi, tutti i materiali forniti direttamente o indirettamente a soggetti che operano in tali paesi dovranno soddisfare integralmente i requisiti di REACh. L'eventuale impatto a livello di contratti di fornitura dipenderà dalle aspettative e dai contratti stipulati con le singole società.

Registrazione preventiva

D: Dow Corning ha preventivamente registrato le sostanze prodotte?

R: Dow Corning ha preventivamente registrato tutte le sostanze di cui è responsabile o che devono essere registrate ai fini della conformità con REACh, comprese numerose delle sostanze contenute nelle materie prime acquistate da fornitori di paesi fuori dall'Unione Europea e prodotti Dow Corning fabbricati in paesi non europei.

D: Come è possibile determinare se Dow Corning ha preventivamente registrato una determinata sostanza?

R: Dow Corning ha creato un portale Web per fornire ai clienti delle entità legali dei paesi dell'Unione Europea informazioni di supporto relativamente allo stato di registrazione di prodotti che possono essere acquistati tramite Dow Corning. Nei casi in cui le materie prime utilizzate siano state acquistate da altri fornitori, Dow Corning adotterà tutte le misure disponibili per verificare che questi forniscano informazioni quanto più aggiornate possibile.

D: Verranno forniti i numeri di registrazione preventiva come prova dell'effettiva registrazione preventiva?

R: I prodotti di Dow Corning sono costituiti da svariate sostanze. Alcune di queste sono state preventivamente registrate dai nostri fornitori o dai loro fornitori che non sono tuttavia obbligati a comunicare i numeri di registrazione preventiva né a Dow Corning né ai suoi clienti. In ogni caso non è possibile determinare il nome del soggetto che ha effettuato la registrazione preventiva o della sostanza dalla copia del numero di registrazione preventiva. Pertanto, Dow Corning ha deciso di non comunicare i numeri di registrazione preventiva ai propri clienti anche nei casi in cui questi siano disponibili.

D: Perché Dow Corning non può semplicemente indicare se il suo prodotto contenuto nelle mie esportazioni per l'Unione Europea è registrato con REACh?

R: REACh è diversa da altre normative in quanto tale registrazione è per catena di approvvigionamento e per sostanza. I prodotti importati possono essere coperti dalle registrazioni di sostanza di un "Only Representative" (OR, Solo rappresentante) designato dal produttore o formulatore non UE se il nome degli importatori e i relativi singoli volumi degli importatori contengono riferimenti nel dossier di registrazione "OR". I volumi degli importatori devo anche essere tracciabili nella catena di approvvigionamento. Dow Corning ha più catene di approvvigionamento complesse per cui è necessario tracciare il prodotto a partire dal punto di spedizione per sapere se sono disponibili registrazioni che possono coprire il prodotto in questione. La soluzione adottata consiste nell'utilizzare un fiduciario per tracciare la catena di approvvigionamento a cui si possa fare riferimento nei dossier di registrazione per la memorizzazione di nomi di importatori e i relativi volumi riservati. Per ottenere la copertura, in qualità di cliente diretto di Dow Corning, completare il modulo ORT Request (Richiesta ORT). Se il materiale viene acquistato da un'altra fonte, fare riferimento al diagramma del flusso ORT per comprendere come trasferire la richiesta lungo la catena di approvvigionamento per ottenere la copertura.

Sostanze chimiche contenute nei prodotti (comprese le sostanze SVHC estremamente problematiche)

D: È necessario utilizzare materie prime di qualità superiore per conformarsi con i requisiti di REACh?

R: In linea di massima no, anche se in alcuni casi è probabile che REACh promuova il miglioramento del livello di qualità o delle specifiche di alcuni materiali e in particolare di quelli che contengono componenti come SVHC (Substances of Very High Concern, sostanze estremamente problematiche) o possibili sostanze contaminanti.

D: È possibile sapere quali prodotti sono conformi con REACh?

R: Dow Corning ritiene che le espressioni "conforme con REACh" e "predisposto per REACh" non siano accurate e possano dare luogo a fraintendimenti. La definizione più appropriata sarebbe "prodotto che contiene solo sostanze che sono state (preventivamente) registrate ai sensi di REACh per la fornitura e gli usi previsti".

D: Quali garanzie vengono fornite ai clienti relativamente all'eventuale disponibilità del prodotto dopo l'introduzione di REACh?

R: Dow Corning sta attualmente adottando tutte le misure commercialmente appropriate per continuare a garantire la fornitura dei propri prodotti. Nella maggior parte dei casi l'impatto di REACh sarà limitato. Dow Corning provvederà comunque a definire misure alternative appropriate anche nei casi in cui non sia possibile continuare a fornire/riformulare un prodotto conforme o superiore agli attuali requisiti tecnici. Nei casi in cui ciò non sia possibile o economicamente vantaggioso, Dow Corning comunicherà comunque le sue decisioni ai clienti. Al momento Dow Corning non ha intenzione di richiedere l'autorizzazione per nessuna sostanza utilizzata all'interno dei suoi prodotti.

D: I prodotti commercializzati da Dow Corning contengono sostanze SVHC (estremamente problematiche)? Se sì, di quali prodotti si tratta e in quali concentrazioni sono presenti queste sostanze?

R: Abbiamo identificato il numero limitatodi prodotti che contengono le sostanze SVHC attualmente specificate nel regolamento REACh (1907/2006/CEE; Appendici da 1 a 6). Tali sostanze sono state segnalate, come prevedono le leggi in vigore, nelle schede di si curezza dei materiali dei prodotti corrispondenti. Man mano che l'EChA pubblica nuovi elenchi delle sostanze interessate, continuiamo ad esaminare i nostri prodotti. Per un elenco corrente dei prodotti Dow Corning contenenti sostanze incluse nell'elenco dei candidati, utilizzare il collegamento Prodotti interessati dall'elenco dei candidati di REACH.

D: Quando verranno rese disponibili le schede di sicurezza dei materiali per i prodotti Dow Corning nel "formato REACh"?

R: Dow Corning sta progressivamente modificando il formato delle proprie schede di sicurezza dei materiali ("SDS") per renderle conformi al regolamento REACh [Articolo 31, Allegato II]. In base alle informazioni a nostra disposizione, la Commissione Europea e le autorità competenti degli stati membri hanno concordato un periodo di transizione prima dell'adozione del nuovo formato [EChA Guida alla registrazione, V1.4, pagine 62-63]. Riteniamo che tali autorità abbiano anche suggerito che l'aggiornamento del formato delle schede di sicurezza dei materiali venga effettuato al momento in cui è necessario apportare una modifica rilevante alle informazioni sulla sicurezza (ad esempio una modifica della classificazione e dell'etichettatura dei prodotti) o al momento in cui si rendano disponibili ulteriori informazioni a seguito del processo di registrazione per REACh (ad es. scenari di esposizione). Le schede di sicurezza dei materiali saranno aggiornate in base all'approccio proposto e verranno fornite ai principali clienti tramite i normali canali [Articolo 31 (8)].

D: Dow Corning fornisce informazioni sulla composizione a supporto delle registrazioni/preregistrazioni REACh?

R: Dow Corning crede che le composizioni dei propri prodotti siano una risorsa di alto valore. Anche se una protezione limitata può essere ottenuta da accordi di non divulgazione, Dow Corning è propensa a mantenere il più possibile sicure le informazioni relative alla composizioni, per cui tenta, quando possibile, di supportare i requisiti di conformità dei clienti attraverso altri mezzi. A oggi, Dow Corning è stata in grado di soddisfare tutti i requisiti di conformità dei clienti senza dover divulgare le informazioni (ad eccezione delle sostanze SVHC). Per maggiori informazioni sul portale Web "My Premiere" (per i clienti di entità legali dell'Unione Europea) e il servizio Only Representative Trustee (solo fiduciario rappresentativo, per clienti di entità legali non UE), visitare il REACh Resource Center.

D: Secondo la normativa relativa alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio (CPL), ECHA deve essere notificato relativamente a sostanze importate nel SEE/UE allo scopo di aggiornare l'inventario C&L (Classification and Labelling). Se ne occuperà Dow Corning?

R: Tutte le sostanze attive contenute nei prodotti Dow Corning prodotti o importati dal SEE/UE da Dow Corning o per le quali è stata fornita copertura ai clienti con le registrazioni/preregistrazioni Only Representation sono state notificate all'inventario C&L ECHA. Pertanto, le responsabilità dei clienti relativamente all'inventario C&L sono risolte o verranno risolte per tutti i prodotti per cui è stato emesso un certificato con il modello Only Representative Trustee o sono state procurate da un'entità legale dell'Unione Europea di Dow Corning.

Registrazione

D: Dow Corning prevede di registrare il prodotto xyz ai fini di REACh?

R: REACh dispone che vengano registrate le sostanze. Molti dei prodotti commercializzati da Dow Corning sono preparazioni/miscele di singole sostanze che devono essere registrate ai fini di REACh da Dow Corning o dai fornitori.

Dow Corning ha preventivamente registrato tutte le sostanze di cui è direttamente responsabile o che devono essere registrate ai fini della conformità con REACh, comprese numerose delle sostanze contenute nelle materie prime acquistate da fornitori di paesi fuori dall'Unione Europea e prodotti Dow Corning fabbricati in paesi non europei. Nei casi in cui ciò non è stato possibile, abbiamo provveduto a comunicare proattivamente le azioni che intendevamo intraprendere con i clienti per limitare al minimo l'impatto sulle attività.

D: I prodotti commercializzati da Dow Corning contengono sostanze vietate da REACh? Quali piani e misure intende adottare Dow Corning al riguardo?

R: Se economicamente fattibile, Dow Corning tenterà di riformulare i materiali che contengono sostanze vietate o quelle il cui uso deve essere autorizzato da REACh. Dow Corning si impegna a comunicare proattivamente ai clienti tutte le informazioni relative alle potenziali autorizzazioni richieste al momento in cui si rendono disponibili. Al momento non siamo a conoscenza di prodotti che contengono sostanze vietate.

D: Chi saranno i soggetti responsabili della registrazione delle sostanze ai fini di REACh?

R: Dipenderà essenzialmente dalla sostanza, dalle strutture commerciali coinvolte nella produzione e vendita della sostanza e dai requisiti legali applicabili. REACh dispone che la registrazione debba essere effettuata da un produttore o importatore dell'Unione Europea oppure da un'entità legale che funga da rappresentante unico per il produttore/sviluppatore operante fuori dall'Unione Europea. Dow Corning ha molte entità legali nell'Unione Europea che potrebbero occuparsi di effettuare la registrazione come importatori o rappresentanti unici.

D: Sarà necessario riconfigurare la catena di approvvigionamento se le sostanze che utilizzo non saranno registrate da Dow Corning ai fini di REACh?

R: Se Dow Corning non ha elencato unospecifico utilizzo nella schede di sicurezza estesa dei prodott i acquistati, è possibile richiedere a Dow Corning di valutarlo per determinare se può essere supportato o meno. Se la modalità di impiego è supportata da Dow Corning, è possibile che Dow Corning possa modificare il dossier inviato in modo da includere tale utilizzo particolare. In questi casi, rivolgersi a Dow Corning per richiedere l'analisi della propria situazione e delle informazioni sull'esposizione.

Se Dow Corning non supporta un uso particolare, non lo registrerà ai fini di REACh. Si sarà pertanto obbligati per legge a d effettuare la propria valutazione o ad interrompere tale uso/applicazione del prodotto di Dow Corning. Dow Corning sarà lieta di aiutare i clienti a identificare altri prodotti che soddisfino le loro specifiche esigenze.
Dow Corning will also be happy to assist you in assessing alternate products to meet your needs.

D: Quali procedure intende adottare Dow Corning per sviluppare e comunicare i possibili scenari di esposizione?

R: La maggior parte dei prodotti Dow Corning è destinata agli usi descritti nel catalogo degli utilizzi previsti da REACh. Per gli altri prodotti, Dow Corning sta sviluppando modelli di esposizione con la collaborazione di alcuni dei principali utenti in modo da poterli successivamente distribuire a tutti i clienti. Tali modelli verranno sviluppati per tutti i prodotti il cui utilizzo è simile a quello descritto negli scenari di esposizione, secondo quanto risulta dai dati di Dow Corning. I nuovi campi di utilizzo o quelli non ancora approvati da Dow Corning saranno valutati caso per caso.

Importazione da parte dei clienti

D: Se acquisto e utilizzo materiale Dow Corning da paesi esterni all'UE (Unione Europea) e successivamente esporto un preparato o prodotto contenente tale materiale nell'Unione Europea, è sufficiente la registrazione effettuata da Dow Corning per la conformità con i requisiti di importazione? Se ne occuperà Dow Corning?

R: Dow Corning ha presentato registrazioni preventive come rappresentante unico per molte sostanze contenute nelle materie prime acquistate dai fornitori e nei prodotti Dow Corning fabbricati in paesi non europei. Se il volume e l'utilizzo del materiale Dow Corning importato nell'UE è coperto da tali registrazioni preventive, è probabile che le importazioni siano coperte. Per informazioni su come avviare la procedura per questo tipo di copertura, contattare Dow Corning..

D: Che ruolo svolge il rappresentante unico (OR, Only Representative)? Perché è necessario?

R: Tutte le sostanze contenute in prodotti importati nell'Unione Europea devono essere coperti da una registrazione o da una registrazione preventiva, che può essere effettuata dall'importatore o dal rappresentante unico di un produttore/sviluppatore operante fuori dall'Unione Europea appartenente alla catena di approvvigionamento. Dow Corning ha operato la scelta, soggetta a certi termini, di estendere agli importatori la copertura per determinati prodotti offerta dalle nostre registrazioni/registrazioni preventive effettuate mediante rappresentante unico. In questo modo i clienti non devono affrontare gli elevati costi di registrazione delle sostanze nei nostri prodotti in relazione alle loro attività di esportazione in Europa.

D: Che ruolo svolge l'amministratore fiduciario del rappresentante unico (ORT, Only Representative Trustee)?

R: Le informazioni delle aziende che effettuano importazioni in paesi dell'Unione Europea devono essere associate alle registrazioni di un rappresentante unico. Dato che Dow Corning Europe SA svolge il ruolo di rappresentante unico per le nostre entità legali non appartenenti all'Unione Europea, Dow Corning dovrebbe essere informata dei nomi degli importatori e dei loro volumi. In genere gli importatori sono clienti dei nostri clienti e quindi è possibile che queste informazioni siano commercialmente riservate, rendendone la divulgazione dannosa e a rischio di violazione delle leggi sull'anti-trust. La soluzione da noi implementata consiste nella nomina di Chemservice come l'amministratore fiduciario per le nostre registrazioni, che detiene le informazioni sugli importatori e ci assiste in eventuali inchieste/richieste delle autorità competenti per il programma REACh. Questo modello che impiega un amministratore fiduciario consente a Dow Corning di non dovere accedere a informazioni commercialmente riservate e di monitorare in maniera efficace i volumi conformemente ai requisiti di REACh.

D: Perché devo sostenere dei costi per utilizzare il servizio di amministratore fiduciario del rappresentante unico?

R: Questo modello è uno strumento economicamente molto conveniente per soddisfare i requisiti di esportazione in paesi dell'Unione Europea. Il metodo alternativo per potere continuare ad esportare prodotti di Dow Corning in paesi dell'Unione Europea consiste nel sostenere gli elevati costi di registrazione di ogni sostanza contenuta nel prodotto di Dow Corning. Se si tengono in considerazione le possibili perdite di affari, riteniamo che il modello ORT sia un'opzione estremamente conveniente. Il pagamento deve essere effettuato dal membro della catena di approvvigionamento per potere stipulare un contratto tra tale membro e Chemservice che garantisca la riservatezza.

D: Quali sono i costi associati all'uso del servizio di amministratore fiduciario del rappresentante unico offerto da Dow Corning?

R: Al momento ogni membro della catena di approvvigionamento deve pagare a Chemservice una tariffa di 100 Euro per certificato. Pagando questa tariffa si ottiene un certificato che copre il volume indicato per il periodo indicato su di esso. I certificati di importazione sono validi per un anno solare, mentre i certificati per il codice richiesti da membri più in alto nella catena di approvvigionamento potrebbero essere validi fino alla fine dell'anno solare successivo a quello di emissione.

D: Devo pagare il servizio dell'amministratore fiduciario anche se non ho problemi a comunicare i dettagli dell'importatore a Dow Corning?

R: Sì. Il ruolo di amministratore fiduciario ha due scopi. Innanzitutto quello di proteggere dati riservati come i nomi degli importatori. Anche se il cliente consente a Dow Corning di vedere questi dati, la situazione potrebbe comunque creare dei problemi di riservatezza in quanto nelle registrazioni inoltrate dai nostri fornitori o da noi potrebbero esserci riferimenti a tali dati. Inoltre, per garantire la conformità, dobbiamo utilizzare lo stesso sistema di fornitura della copertura OR per tutti i clienti. Lo scopo dell'amministratore fiduciario è aiutarci a garantire tale conformità assistendoci con le richieste da parte delle autorità competenti e comunicandoci i volumi riepilogativi. Oltre alle necessità appena descritte, riteniamo che la spedizione di beni accompagnati da un certificato di importazione che copre la conformità con il programma REACh offra ulteriori vantaggi.

D: I costi per il servizio di amministratore fiduciario del rappresentante unico vengono sostenuti dal distributore, dal cliente del distributore, dal cliente o da Dow Corning?

R: Tutti i membri della catena di approvvigionamento, eccetto l'importatore, devono sostenere i costi associati a ogni certificato da loro richiesto. Ad esempio, se si effettua un acquisto da un distributore e poi si esporta il prodotto formulato a un cliente in Francia (o un altro paese), è necessario attenersi alla seguente procedura:
  1. Il cliente richiede la copertura di rappresentante unico al distributore.
  2. Il distributore richiede quindi un certificato del codice a Dow Corning.
  3. Dow Corning acquista un certificato del codice da Chemservice e ne invia una copia al distributore.
  4. Il distributore acquista un certificato del codice da Chemservice, utilizzando come riferimento il codice riportato sul certificato ricevuto da Dow Corning, e ne invia una copia al cliente.
  5. Il cliente acquista quindi un certificato di importazione da Chemservice, utilizzando come riferimento il codice riportato sul certificato ricevuto dal distributore, e ne invia una copia al proprio cliente.
  6. Il cliente che riceve il certificato di importazione non deve pagare alcuna quota a Chemservice.

D: In questo modello come fa il cliente del distributore o il cliente del cliente a ottenere la copertura?

R: Fare riferimento alla sezione Dow Corning REACh Resource Centre per una panoramica di come trasferire la richiesta lungo la catena di approvvigionamento per ottenere la copertura.

D: Le informazioni del cliente fornite all'ORT vengono trattate come riservate?

R: Queste informazioni vengono archiviate in modo sicuro dall'ORT e sono protette dall'accordo di riservatezza stipulato tra l'ORT e il cliente. Tali informazioni verranno divulgate esclusivamente alle autorità nazionali competenti, quali agenti doganali o altri enti di controllo, se richiesto durante il corso di un'inchiesta/richiesta volta a verificare la conformità.

D: Quali misure vengono adottate dall'ORT per garantire la riservatezza delle informazioni dei clienti?

R: Sono pochi i dipendenti dell'ORT autorizzati ad accedere al database protetto in cui sono archiviate queste informazioni.

D: Se il prodotto finale di un cliente al di fuori dell'Unione Europea contiene ingredienti non di Dow Corning, sia sostanze a base di silicone che non a base di silicone, questo modello consente di coprire non solo le sostanze di Dow Corning o tale cliente deve utilizzare più rappresentanti unici?

R: Dow Corning offre la copertura mediante rappresentante unico solo per la porzione del prodotto finale costituita da sostanze di Dow Corning. È possibile che l'altro fornitore abbia nominato anche lui Chemservice o abbia scelto di offrire i servizi mediante un altro rappresentante unico.

D: Il modello fiduciario è solo per prodotti importati in UE/SEE con un volume uguale o superiore a 1 tonnellata?

R: La registrazione o preregistrazione REACh è necessaria per sostanze e monomeri importati in UE/SEE in quantità uguale o superiore a 1 tonnellata per anno per importatore. Pertanto è logico che importazioni inferiori a 1 tonnellata di un prodotto finito per anno per importatore non richiederanno una registrazione o preregistrazione. Tuttavia, se una società importa diversi prodotti, l'importatore deve aggregare i volumi della medesima sostanza contenuta in tutti i prodotti importati. Quando un importatore non è sicuro se queste quantità aggregate possono superare la soglia di 1 tonnellata tra i diversi prodotti, può prendere in considerazione la copertura OR per la sostanza o le sostanze in uno o più dei prodotti importati.

 

LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ

Il presente documento ha carattere puramente informativo ed esprime la posizione e i commenti di Dow Corning relativamente al regolamento REACh (e di ogni altra legge ivi citata). Dow Corning non garantisce né si assume alcuna responsabilità relativamente all'accuratezza, la completezza e l'attualità delle informazioni contenute nel presente documento. Dow Corning Corporation, le sue società affiliate e controllate non garantiscono l'affidabilità, non accettano alcuna responsabilità e non si assumono alcun obbligo relativamente alle informazioni contenute nel presente documento (o sulle eventuali interpretazioni). Il presente documento non fornisce suggerimenti di carattere legale o professionale e non deve essere interpretato come tale.

Media Center    |    REACH    |    Site Map    |    Other Dow Corning Websites         
Using this website means you understand our Privacy Statement and agree to our Terms & Conditions.
©2000 - 2017 Dow Corning Corporation. All rights reserved. Dow Corning is a registered trademark of Dow Corning Corporation, a wholly owned subsidiary of The Dow Chemical Company.
The Corning portion of the Dow Corning trademark is a trademark of Corning Incorporated, used under license. XIAMETER is a registered trademark of Dow Corning Corporation. We help you invent the future is a trademark of Dow Corning Corporation.®™Trademark of The Dow Chemical Company ("Dow") or an affiliated company of Dow.
Dow Corning complies with the California Transparency in Supply Chains Act.